Network delle competenze - PromoImpresa-Borsa Merci

Menù di navigazione rapido

Logo di PromoImpresa
 

Network delle competenze

Il Network delle competenze è una “casa comune virtuale” costruita per promuovere e sostenere l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, l’orientamento e la formazione della cittadinanza lungo tutto l’arco della vita. Nato con il contributo di una vasta partnership territoriale, il network è dunque uno strumento al servizio non di un singolo attore o di un gruppo territoriale di attori, ma della rete che essi costruiscono in vista di obiettivi comuni: esso stesso rete in costante evoluzione e aperta ai contributi dei propri componenti ed interlocutori.
Entrando a far parte del network, imprese e professionisti, uomini e donne in cerca di lavoro o che desiderano affinare le proprie competenze, istituti scolastici e centri di formazione professionale, servizi al lavoro possono fruire di servizi mirati, interrogare e alimentare banche dati, dando espressione strutturata ai propri bisogni e alle proprie disponibilità, acquisire informazioni aggiornate su iniziative e opportunità attive sul territorio in tema di lavoro e formazione, consultare e utilizzare strumenti di documentazione e formazione a distanza, anche istituendo comunità di pratiche.
Con questi obiettivi, il network, che va esplorato direttamente e direttamente “abitato” per offrire soluzioni sempre migliori, è articolato in cinque spazi: quattro forniscono servizi mirati ai citati interlocutori di sistema, che possono gestire la propria presenza sul network frequentandone uno, o più d’uno, a seconda dei ruoli sociali che interpretano (per esempio, un istituto scolastico secondario di secondo grado è un'istituzione scolastica o formativa, ma anche un'agenzia del lavoro se abilitato all’intermediazione); uno offre soluzioni efficaci alla dinamica domanda-offerta di formazione continua e permanente.
In sintesi, i diversi attori coinvolti potranno avere numerosi vantaggi, riportati di seguito.

 

Singoli cittadini:

  • costruire e pubblicare i propri curricula, rendendoli visibili alle aziende e disponibili alla loro ricerca di personale
  • esplicitare i propri bisogni formativi, fornendo stimoli al lavoro degli operatori e alla programmazione territoriale
  • consultare una banca dati dell’offerta formativa territoriale
  • realizzare gratuitamente percorsi di formazione a distanza
  • mantenersi informati sulle opportunità di sostegno al lavoro che il territorio offre

 

Attori economici (aziende, professionisti, realtà di privato sociale):

  • rendere immediatamente evidenti agli operatori di settore le proprie esigenze di personale
  • cercare autonomamente collaboratori adeguati alle proprie esigenze applicando parametri di ricerca definiti alla banca dati dei curricula pubblicati con l’ausilio di un format predisposto allo scopo
  • fruire di ricerche di personale precostruite sulla base delle esigenze dichiarate
  • esprimere la propria disponibilità a collaborare con il sistema scolastico e della formazione e con i servizi al lavoro, ospitando stagisti e tirocinanti
  • dichiarare le proprie esigenze di formazione continua e cercarne opportune soluzioni nella banca dati dell’offerta formativa territoriale
  • essere tempestivamente informati in merito a facilitazioni o a finanziamenti disponibili
  • identificare percorsi gratuiti di formazione a distanza adeguati alle esigenze dei propri collaboratori

 

Istituti scolastici e centri di formazione professionale:

  • supportare le proprie attività di orientamento e placement
  • identificare imprese disponibili a ospitare esperienze di stage o tirocinio, sia curricolari sia extracurricolari, coerenti con i profili professionali e con le esigenze formative dei propri studenti o dei propri qualificati e diplomati
  • consultare repertori di modelli e strumenti di gestione del rapporto scuola-impresa
  • documentarsi circa le opportunità di collaborazione e servizio messe in campo da altri attori territoriali
  • fruire di percorsi di formazione a distanza costruiti sulla base delle proprie esigenze

 

Attori dei servizi al lavoro (agenzie per il lavoro, centri abilitati ai servizi al lavoro, istituti di istruzione superiore di secondo grado abilitati all’intermediazione, università) potranno:

  • identificare imprese che abbiano espresso esigenze di risorse umane o disponibilità a ospitare tirocini coerenti con il profilo di competenza dei soggetti da collocare
  • conferire maggiore visibilità ai profili di competenza da collocare, alimentando o promuovendo la banca dati territoriale delle competenze
  • identificare profili di competenza coerenti con le esigenze di imprese committenti.


Per informazioni scrivi un'e-mail

Vai al sito

 

Data di redazione: 29/11/2016

 

[Stampa]  [Apri a pagina intera]